A proposito della carta del cielo computata e graficamente raffigurata dai software astrologici.



ANCORCHÉ ci siano noti altri programmi, premettiamo subito che, avendo acquistato anni fa SolFire (d'ora in avanti citato con la sigla SF), faremo riferimento a detto programma che pare essere uno dei più diffusi.
Chi s'è occupato di studiare le carte del cielo di personaggi del passato, di cui sia proposto il tema natale, avrà notato che, immettendo data, ora e luogo in SF, i dati restituiti non corrispondono quasi mai. Allora, senza indagare oltre, si attribuiscono le differenze all'imprecisione delle effemeridi utilizzate all'epoca, all'incuria, se non all'ignoranza dell'astrologo, e altro ancora.
Le imprecisioni, invero, sono sempre in agguato, soprattutto quando non si ha a disposizione un calcolatore che assicuri, almeno teoricamente, la giustezza dei calcoli. Qui, però, desideriamo indirizzare l'attenzione del nostro Lettore ai cardini. Dunque non metteremo in discussione questa o quella domificazione, ma parleremo solo di Medio Cielo; l'ascensione obliqua dell'ascendente, infatti - com'è noto a tutti i praticanti -, altro non è che l'ascensione retta del Medio Cielo addizionata di 90°.

Prendiamo, ad es., la carta del cielo di Ennio Morricone, noto musicista. SF fornisce i seguenti dati: nato a Roma il 10 novembre 1928 alle ore 22.25. Le coordinate di Roma utilizzate per il calcolo sono: 41° 54' di latitudine Nord e 12° 29' di longitudine Est; valori sicuramente imprecisi, ma che qui dobbiamo ritenere per buoni. L'obliquità dell'eclittica (ε) nel 1928 è di 23° 26' 55”.
Procediamo, quindi, al calcolo del Medio Cielo secondo il metodo manuale. A tale scopo impostiamo un foglio Excel nel quale inseriremo le posizioni del Sole a mezzogiorno del 10 novembre e alle ore 0.00 dell'11 novembre 1928. Da mezzogiorno a mezzanotte il Sole passa da 17° 51' 19” a 18° 21' 30” di Scorpione. Se in 12 ore il Sole percorre 30' 11”, in 9h 25m percorrerà 23' 41” che sommati a 17° 51' 19” daranno la longitudine del Sole all'ora impostata, cioè 18° 15' 0” di Scorpione; il quale risultato corrisponde perfettamente con quello di SF. Ora, essendo in possesso di λ e di ε, facciamo calcolare a Excel l'ascensione retta del Sole: tngλ*cosε = tngα, che risulterà di 225° 47' 16” (SF approssima per difetto a 225° 47').
Con l'α del Sole possiamo trovare il Medio Cielo: convertite le ore pomeridiane in gradi (9h 25m × 15 = 141° 15'), addizioniamo questi gradi all'α del Sole, ottenendo così l'α del Medio Cielo, vale a dire 225° 47' 16” + 141° 15' - 360 = 7° 2' 16”. A tale risultato occorrerà aggiungere i gradi di long. Est: 7° 2' 16” + 12° 29' = 19° 31' 16”.

Ed arriviamo al punto. Per l'α del Medio Cielo SF dà, invece, 23° 31'. Ora, fra 19° 31' 16”, computati manualmente, e 23° 31', dati da SF, vi è una differenza di ben 4° (per l'esattezza 3° 59' 44”).
Ebbene, se convertiamo in tempo detta differenza, cioè 3° 59' 44”/15, otterremo 15m 59s, che è giusto l'equazione del tempo, com'è confermato dal report di SF (Eq. Time).
Ma tutto ciò che cosa significa? Significa che, mentre la posizione dei pianeti data da SF per le ore 22.25 è coerente, i cardini non lo sono, poiché essi sono dati secondo il Sole medio, non già il Sole vero.
Se, infatti, alle ore 22.25 togliamo l'equazione del tempo – cioè 22h 25m - 15m59s – otterremo 22h 9m 1s. Impostando per Ennio Morricone una nuova carta del cielo per le ore 22.09.01, senza alterare longitudine e latitudine, SF ci darà per il Medio Cielo un'α di 19° 31', uguale a quella calcolata manualmente. L'intervallo di 15m59s arretra la longitudine del Medio Cielo da 25° 22' 46” (termini tolemaici di Marte) a 21° 7' 12” di Ariete (termini di Marte), mentre l'ascendente passa da 8° 15' 42” (termini tolemaici di Mercurio) a 5° 8' 30” di Leone (termini tolemaici di Saturno).

In conclusione, i cardini dati dai software sono, ai fini astrologici, inutilizzabili, in quanto riferiti al tempo medio, non al tempo vero. Per Ennio Morricone, dunque, la corretta posizione dei pianeti è quella indicata da SF nel report della carta del cielo impostata per le ore 22.25, mentre il corretto luogo dei cardini, Medio Cielo e ascendente, è quello dato dalla carta del cielo impostata per le ore 22.09.01.
Il che significa che tutte le direzioni – a tacer di qualsivoglia metodo si utilizzi per la correzione dell'ora di nascita! – computate dai software sono fasulle, cioè errate. Ma ciò che lascia oltremodo esterrefatti è il dover constatare che nessuno a nostra conoscenza ha mai sollevato un tal problema!

Spiace dirlo, ma quasi tutti i vostri oroscopi potete buttarli nel cesso.

[Dorno, 30 giugno 2021]


© Franco Luigi Viero

INDIETRO